Trascorri con noi due giorni immerso nella magia, in una delle più caratteristiche locations del Canavese: LANZO






Varie Attività

ElfFest è il Festival magico del Popolo Fatato.

- Artigiani professionisti espongono i loro prodotti manufatti a tema magico. Potrete trovare incensi, erbe, saponi naturali, bigiotteria, oggetti in rame, cuoio, terracotta e legno, abbigliamento fantasy, vendita Idromele ed Ippocrasso.

- La nostra bravissima Gteta Ratto trucca tutti i bimbi della festa in modo elfico.

- Passeggiate didattiche per bambini ed adulti a cura della strega Marguerite de Valois e dell'elfa Nathalie. La bella strega e l'elfa accompagnano bimbi e genitori in un magico viaggio nel bosco alla scoperta dei suoi segreti, tra elfi, folletti, fate e altre tantissime creature. Insegnano ai piccoli visitatori le proprietà magiche delle erbe e degli alberi, raccontano fiabe e leggende antiche sugli usi e costumi dei folletti.

- Accampamento Celtico / medievale a cura di Okelum. 10 rievocatori, con attività finalizzate al contesto della manifestazione, quali dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico, laboratorio e prestazione di cosmesi (pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica), danze femminili.

- Cartomanzia a cura di Arcana.

- Spettacoli col fuoco, giocoleria, fachirismo a cura di LosnaFire.

- Stregone Celeborn con giochi di prestigio per bambini.

- Danze Tribal a cura di: C'hoar Dans.

- Concerti live con le migliori bands a tema: Kasmata, Li Barmenk, Keyli's Folk.

- Accensione Fuoco Propiziatorio del Solstizio d'Estate.

Concerti Live

Sabato 07 Luglio (Sera) - Domenica 08 Luglio (Pomeriggio)

Le migliori band a tema in un unico posto nella bellissima cornice di Lanzo nel periodo magico del Sostizio d'Estate. Seguite qui il nostro programma musicale:


LI BARMENK - Sabato 07 - ore 20.30
I Franco-provenzali LIBARMENK presenteranno il loro nuovo cd "Mascrades". Courenda e brando ma anche walzer, polka e mazurka e poi bourrée, scottish, rigodòn e tante altre musiche di danza. Melodie tradizionali delle nostre Valli ma anche quelle di tutto il mondo alpino, d’Irlanda, di Provenza, e dei Paesi Baschi. Il piacere di fare musica ad orecchio, per sé e per i propri amici, di suonare in un'osteria o in un cortile, ma anche in un prato o in una stalla. Ricercare sullo strumento gli accordi di una melodia ricordata dai più anziani oppure sentita ad una festa. Qualcuno si alza e accenna un passo di danza... Strumenti della tradizione popolare come il basso tuba e il semitoun. Le suggestioni della ghironda, quelle pastorali della cornamusa si mescolano ai toni più rustici e alpestri del corno di stambecco. Intorno vibra l’arcaico richiamo delle lumàsses, le grandi conchiglie di mare in cui si soffia secondo un antico rito balmese, sembra levarsi dai più profondi recessi della nostra storia. Li Barmenk, gli abitanti di Balme, il più alto villaggio delle Valli di Lanzo, al confine con la Savoia, paese di capre e cacciatori, di guide alpine e contrabbandieri. Ma Barmenk significa anche abitanti delle rocce, di quelle bàrmess, in cui trovavano riparo i nostri progenitori, i Celti. Una musica rustica e semplice che sembra venire da tempi ormai remoti. Come l’antico patois francoprovenzale ancora parlato in queste valli, arroccate tra Piemonte e Savoia, Vallese e Valle d’Aosta, alle pendici delle vette più alte d’Europa. Una lingua che si dice discendere da quella dei Burgundi, venuti dalle pianure del nord ad occupare le nostre valli nei secoli bui. Musica e lingua di una cultura semplice ma non povera, chiusa ma non isolata, estremo presidio umano lungo la via che conduce ai ghiacciai. Percorsa per secoli da mercanti e da pellegrini, da soldati e da avventurieri, da predoni Saraceni e da carbonai Bergamaschi. E da musicanti..

LOSNAFIRE - Sabato 07 - ore 22.00
Intermezzo di Fire performing con LOSNAFIRE Losna (traducibile come “fulmine” in dialetto piemontese) si forma a livello artistico nell'area biellese attraverso collaborazioni con vari gruppi di diverse forme artistiche (dalla danza, alla rievocazione storica, alla giocoleria). Dall’anno 1997, membro attivo di un’associazione culturale, organizza eventi nell’ambito delle feste celtiche e medievali, fondando un gruppo di sole donne chiamato “Ysengarda” , dove venivano proposte danze e coreografie riguardanti il lato magico delle tradizioni medievali con spettacoli sulla stregoneria e la magia. Dopo dieci anni di attività, con esibizioni in diverse piazze e palchi, il gruppo si scioglie. Da questo momento in poi, cresce sempre più la passione per la giocoleria e l’attrazione verso l’elemento fuoco. Collabora con il gruppo “Fate Mascarie per due anni, dopodiché, Michela dall'estate del 2010 inizia il suo percorso solista che si concentrerà in esibizioni col fuoco e fachirismo, col nome d’arte “Losna Fire”.

KEYLI'S FOLK - Sabato 07 - ore 22.45
Seconda band confermata per la serata del sabato sera gli iporediesi KEYLI'S FOLK. Il gruppo, originario di Ivrea, propone un repertorio ispirato alla musica irish tradizionale e non, rivisitata dalla band in chiave rock moderna con canzoni e danze tipiche strumentali e brani originali. La band, fondata nel 2006 e che in origine era un trio, ha avuto una lunga evoluzione passando da sonorità celtiche e delicate ad un sound più movimentato con gighe e reels, fino ad arrivare alle odierne sonorità irish-rock/punk. Alla voce e violino troviamo "l'irlandese d'Ivrea" Alice Visconti. Alle corde pizzicate, ovvero chitarra, bouzouki e mandolino il poliedrico Massimo Caserio, anche voce maschile del gruppo. Lo sfrenatoDiego Zanetto alla batteria, si divide tra folk e rockabilly. Franco Tonso, l'altro fondatore del gruppo insieme ad Alice, si divide tra fisarmonica ed organetto. Nell’autunno del 2013 Roberto Cilia si è inserito nel sound del gruppo con basso acustico e fiati tipicamente irlandesi: tin e low whistle. .

KASMATA - Domenica 08 - ore 18.00
Terza band confermata per la domenica i torinesi KASMATA. Kasmata è un progetto artistico che come protagonista la musica ma non solo...l'arte, il teatro, la scrittura sono solo alcune delle stelle che ne compongono il firmamento.Nasce nel settembre 2016 dalla passione di Francesca, Paolo e Federico. Presto il gruppo prende forma e nel mentre anche le idee (sempre troppe ma mai troppo confuse) si fanno strada nel progetto. Ad ElfFest 2018 presenteranno il loro primo lavoro in studio "Asteroidi" .
ElfFest 2018


Li BarmenkLi Barmenk


LosnaFireLosnaFire


Keyli's FolkKeyli's Folk


KASMATAKasmata


Attività ludiche per bambini e adulti

La nostra bravissima Greta Ratto trucca tutti i bimbi della festa in modo elfico.

Passeggiate didattiche per bambini ed adulti a cura della strega Marguerite de Valois. La bella strega accompagna bimbi e genitori in un magico viaggio nel bosco alla scoperta dei suoi segreti, tra elfi, folletti, fate e altre tantissime creature. Insegna ai piccoli visitatori le proprietà magiche delle erbe e degli alberi, racconta fiabe e leggende antiche sugli usi e costumi dei folletti.

Accampamento Celtico / medievale a cura di Okelum. 10 rievocatori, con attività finalizzate al contesto della manifestazione, quali dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico, laboratorio e prestazione di cosmesi (pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica), danze femminili.

Per il pubblico adulto, consulti di cartomanzia con la nostra strega preferita: Arcana.

Spettacolo di danze Tribal a cura del gruppo: C'hoar Dans.

Accensione Fuoco Propiziatorio del Solstizio d'Estate.


Tutte le nostre iniziative ed i nostri spettacoli



ORE 10:00 / 13:00
Inizio Esposizione Mercatino Magico - Piazza Allisio

Artigiani professionisti espongono i loro prodotti manufatti a tema magico. Potrete trovare incensi, erbe, saponi naturali, bigiotteria, oggetti in rame, cuoio, terracotta e legno, abbigliamento fantasy, oggettistica magica, vendita Idromele ed Ippocrasso.

SELEZIONE ARTIGIANATO A CURA DI MARCO STREGA

Lettura dei Tarocchi e divinazioni varie con la nostra Arcana.

A CURA DI ARCANA

La nostra bravissima Greta Ratto trucca tutti i bimbi della festa in modo elfico.

A CURA DI Greta Ratto

Accampamento Celtico / medievale a cura di Okelum. 10 rievocatori, con attività finalizzate al contesto della manifestazione, quali dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico, laboratorio e prestazione di cosmesi (pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica), danze femminili.

A CURA DI OKELUM

Laboratorio e prestazione di cosmesi, pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica.


A CURA DI OKELUM
ORE 13:00 / 20:00
Esposizione Mercatino Magico- Piazza Allisio

Artigiani professionisti espongono i loro prodotti manufatti a tema magico. Potrete trovare incensi, erbe, saponi naturali, bigiotteria, oggetti in rame, cuoio, terracotta e legno, abbigliamento fantasy, vendita Idromele ed Ippocrasso.

SELEZIONE ARTIGIANATO A CURA DI MARCO STREGA

Lettura dei Tarocchi e divinazioni varie con la nostra Arcana.

A CURA DI ARCANA

La nostra bravissima Greta Ratto trucca tutti i bimbi della festa in modo elfico.

A CURA DI Greta Ratto

Passeggiata didattica per bambini e genitori. La bella Elfa Nathalie accompagna bimbi e genitori in un magico viaggio nel bosco alla scoperta dei suoi segreti, tra elfi, folletti, fate e altre tantissime creature. Insegna ai piccoli visitatori le proprietà magiche delle erbe e degli alberi, racconta fiabe e leggende antiche sugli usi e costumi dei folletti.


A CURA DI ELFA NATHALIE

Dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico.


A CURA DI OKELUM

Dimostrazione di combattimenti storici, stages per il pubblico.


A CURA DI OKELUM

Danze storiche in costume a tema a cura delle ragazze del gruppo storico Okelum.


A CURA DI OKELUM
ORE 20:00 / 24:00
Esposizione Mercatino Magico - Piazza Gallenga

Artigiani professionisti espongono i loro prodotti manufatti a tema magico. Potrete trovare incensi, erbe, saponi naturali, bigiotteria, oggetti in rame, cuoio, terracotta e legno, abbigliamento fantasy, vendita Idromele ed Ippocrasso.

SELEZIONE ARTIGIANATO A CURA DI MARCO STREGA

Accampamento Celtico / medievale a cura di Okelum. 10 rievocatori, con attività finalizzate al contesto della manifestazione, quali dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico, laboratorio e prestazione di cosmesi (pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica), danze femminili.

A CURA DI OKELUM

Lettura dei Tarocchi e divinazioni varie con la nostra Arcana.

A CURA DI ARCANA

I Franco-provenzali LIBARMENK presenteranno il loro nuovo cd "Mascrades". Courenda e brando ma anche walzer, polka e mazurka e poi bourrée, scottish, rigodòn e tante altre musiche di danza. Melodie tradizionali delle nostre Valli ma anche quelle di tutto il mondo alpino, d’Irlanda, di Provenza, e dei Paesi Baschi. Il piacere di fare musica ad orecchio, per sé e per i propri amici, di suonare in un'osteria o in un cortile, ma anche in un prato o in una stalla. Ricercare sullo strumento gli accordi di una melodia ricordata dai più anziani oppure sentita ad una festa. Qualcuno si alza e accenna un passo di danza... Strumenti della tradizione popolare come il basso tuba e il semitoun. Le suggestioni della ghironda, quelle pastorali della cornamusa si mescolano ai toni più rustici e alpestri del corno di stambecco. Intorno vibra l’arcaico richiamo delle lumàsses, le grandi conchiglie di mare in cui si soffia secondo un antico rito balmese, sembra levarsi dai più profondi recessi della nostra storia. Li Barmenk, gli abitanti di Balme, il più alto villaggio delle Valli di Lanzo, al confine con la Savoia, paese di capre e cacciatori, di guide alpine e contrabbandieri. Ma Barmenk significa anche abitanti delle rocce, di quelle bàrmess, in cui trovavano riparo i nostri progenitori, i Celti. Una musica rustica e semplice che sembra venire da tempi ormai remoti. Come l’antico patois francoprovenzale ancora parlato in queste valli, arroccate tra Piemonte e Savoia, Vallese e Valle d’Aosta, alle pendici delle vette più alte d’Europa. Una lingua che si dice discendere da quella dei Burgundi, venuti dalle pianure del nord ad occupare le nostre valli nei secoli bui. Musica e lingua di una cultura semplice ma non povera, chiusa ma non isolata, estremo presidio umano lungo la via che conduce ai ghiacciai. Percorsa per secoli da mercanti e da pellegrini, da soldati e da avventurieri, da predoni Saraceni e da carbonai Bergamaschi. E da musicanti..


A CURA DI MIDSUMMER'S EVE

Intermezzo di Fire performing con LOSNAFIRE Losna (traducibile come “fulmine” in dialetto piemontese) si forma a livello artistico nell'area biellese attraverso collaborazioni con vari gruppi di diverse forme artistiche (dalla danza, alla rievocazione storica, alla giocoleria). Dall’anno 1997, membro attivo di un’associazione culturale, organizza eventi nell’ambito delle feste celtiche e medievali, fondando un gruppo di sole donne chiamato “Ysengarda” , dove venivano proposte danze e coreografie riguardanti il lato magico delle tradizioni medievali con spettacoli sulla stregoneria e la magia. Dopo dieci anni di attività, con esibizioni in diverse piazze e palchi, il gruppo si scioglie. Da questo momento in poi, cresce sempre più la passione per la giocoleria e l’attrazione verso l’elemento fuoco. Collabora con il gruppo “Fate Mascarie per due anni, dopodiché, Michela dall'estate del 2010 inizia il suo percorso solista che si concentrerà in esibizioni col fuoco e fachirismo, col nome d’arte “Losna Fire”.

A CURA DI LOSNAFIRE

Seconda band confermata per la serata del sabato sera gli iporediesi KEYLI'S FOLK. Il gruppo, originario di Ivrea, propone un repertorio ispirato alla musica irish tradizionale e non, rivisitata dalla band in chiave rock moderna con canzoni e danze tipiche strumentali e brani originali. La band, fondata nel 2006 e che in origine era un trio, ha avuto una lunga evoluzione passando da sonorità celtiche e delicate ad un sound più movimentato con gighe e reels, fino ad arrivare alle odierne sonorità irish-rock/punk. Alla voce e violino troviamo "l'irlandese d'Ivrea" Alice Visconti. Alle corde pizzicate, ovvero chitarra, bouzouki e mandolino il poliedrico Massimo Caserio, anche voce maschile del gruppo. Lo sfrenatoDiego Zanetto alla batteria, si divide tra folk e rockabilly. Franco Tonso, l'altro fondatore del gruppo insieme ad Alice, si divide tra fisarmonica ed organetto. Nell’autunno del 2013 Roberto Cilia si è inserito nel sound del gruppo con basso acustico e fiati tipicamente irlandesi: tin e low whistle. .

A CURA DI MIDSUMMER'S EVE

FUOCO DEL SOLSTIZIO “Salve Sole delle stagioni, tu che cammini nei cieli alti; con i tuoi passi forti sull’alto vuoto, sei la madre gioiosa delle stelle. Discendi nell’abisso della Distruzione senza soffrire danno o nocumento, t’innalzi dall’onda calma come una giovine regina in fiore”. Questo componimento del poeta Alexander Carmichael ci rammenta l’importanza che il Sole ed il suo ciclo avevano presso le popolazioni antiche. In questi giorni ci avviciniamo al Solstizio d’Estate, momento in cui beneficiamo della giornata più lunga dell’anno. Attenti osservatori del cielo e della Natura, i Celti avevano coniato il termine di Mediosaminos per indicare tale particolare data. Sebbene non fosse annoverata fra le loro festività principali non difettava di importanza: non una festa della tradizione ma una festa del cambiamento della proporzione fra luce e oscurità. La luce appariva come fonte di vita e la forma che l’uomo poteva innescare, il fuoco, ne rappresentava la sua forma terrena e tangibile. Il fuoco inoltre rappresentava anche protezione, perché si riteneva che il periodo del solstizio fosse uno dei momenti dell’anno nei quali le barriere fra il mondo ultraterreno e quello terreno fossero più labili, per cui si usava bruciare particolari piante per allontanare gli spiriti maligni e per far avvicinare quelli benevoli. Questo periodo dell’anno era infatti quello in cui si raccoglievano le piante medicinali, utilissime per la cura della salute. La consuetudine dei grandi fuochi si è conservata fino a noi con numerosi falò accesi in molte zone del Piemonte per la festa di San Giovanni come ricordo dei tempi antichi. La tradizione del falò rientra quindi nella resa d’onore e ringraziamento alla luce come simbolo e portatrice di vita, e questa notte ne onoreremo tale significato e tale retaggio.

A CURA DI okelum e losnafire
ORE 09:00 / 13:00
Esposizione Mercatino Magico - Piazza Allisio

Artigiani professionisti espongono i loro prodotti manufatti a tema magico. Potrete trovare incensi, erbe, saponi naturali, bigiotteria, oggetti in rame, cuoio, terracotta e legno, abbigliamento fantasy, vendita Idromele ed Ippocrasso.

SELEZIONE ARTIGIANATO A CURA DI MARCO STREGA

Lettura dei Tarocchi e divinazioni varie con la nostra Arcana.

A CURA DI ARCANA

La nostra bravissima Greta Ratto trucca tutti i bimbi della festa in modo elfico.

A CURA DI Greta Ratto

Accampamento Celtico / medievale a cura di Okelum. 10 rievocatori, con attività finalizzate al contesto della manifestazione, quali dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico, laboratorio e prestazione di cosmesi (pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica), danze femminili.

A CURA DI Okelum

Passeggiata didattica per bambini e genitori. La strega Marguerite de Valois accompagna bimbi e genitori in un magico viaggio nel bosco alla scoperta dei suoi segreti, tra elfi, folletti, fate e altre tantissime creature. Insegna ai piccoli visitatori le proprietà magiche delle erbe e degli alberi, racconta fiabe e leggende antiche sugli usi e costumi dei folletti.


A CURA DI MARGUERITE DE VALOIS

Danze storiche in costume a tema a cura delle ragazze del gruppo storico Okelum.


A CURA DI OKELUM
ORE 13:00 / 20:00
Inizio Esposizione Mercatino Magico - Piazza Allisio

Artigiani professionisti espongono i loro prodotti manufatti a tema magico. Potrete trovare incensi, erbe, saponi naturali, bigiotteria, oggetti in rame, cuoio, terracotta e legno, abbigliamento fantasy, vendita Idromele ed Ippocrasso.

SELEZIONE ARTIGIANATO A CURA DI MARCO STREGA

Lettura dei Tarocchi e divinazioni varie con la nostra Arcana.

A CURA DI ARCANA

La nostra bravissima Greta Ratto trucca tutti i bimbi della festa in modo elfico.

A CURA DI Greta Ratto

Accampamento Celtico / medievale a cura di Okelum. 10 rievocatori, con attività finalizzate al contesto della manifestazione, quali dimostrazione di combattimenti, dimostrazione di boxe delle situle, stages per il pubblico, laboratorio e prestazione di cosmesi (pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica), danze femminili.

A CURA DI OKELUM

Laboratorio e prestazione di oleoliti e pittura corporea con prodotti anallergici e disegni ispirati alla cosmesi celtica.


A CURA DI OKELUM

Dimostrazione di combattimenti storici, stages per il pubblico.


A CURA DI OKELUM

Conferenza sulle Entità a cura della più importante società internazionale di ricerca sul Paranormale.
E.P.A.S. nasce nel 2011 dall'idea di Massimiliano Maresca . A poco tempo dalla nascita entra nel team Pippo Ferrara esperto da oltre 30 anni nel campo della ricerca dei fenomeni paranormali. Molte evoluzioni ha subito il Team nel corso di questi anni, sia nel numero dei suoi componenti sia nell'affinare tecniche di ricerca in questo campo dove nessuno è ancora riuscito a dimostrare l'esistenza di questi fenomeni. Nel 2013 E.P.A.S attraversa un ulteriore fase evolutiva si trasforma in associazione riconosciuta che prende il nome di "Istituto di Ricerca e studio dei fenomeni Paranomali. E.P.A.S. diventa così il Team di ricerca dell'associazione....che ad oggi conta più di cento persone con decine sezioni provinciali in Italia. Nel 2014 nasce il progetto "E.P.A.S. NETWORK" che conta decine di gruppi in tutta Europa fino ad approdare in Argentina e negli USA, India ed Australia. Ogni sezione provinciale è indipendente segue le linee guida dell'associazione e cioè studiare e portare alla luce i misteri e le leggende dei propri territori. E.P.A.S. continua a crescere e molte persone si associano e vogliono intraprendere questo cammino insieme a noi... alla scoperta dell'ignoto.
Relatore Pippo Ferrara.

A CURA DI E.P.A.S.

“Mamma strega racconta” è una raccolta di fiabe classiche (La Bella Addormentata, Cenerentola, Biancaneve, Raperonzolo, Hansel e Gretel, I sei cigni, La Sirenetta e Cappuccetto Rosso) rivisitate in modo da eliminare alcuni stereotipi di stampo patriarcale e maschilista. La narrazione inizia con un breve racconto introduttivo in cui una strega, madre di una bambina, cerca di spiegare alla figlia che tutte le dicerie che circolano riguardo alle streghe non sono vere e che l'idea di strega come donna malvagia ci è stata inculcata da fiabe studiate ad hoc per questo scopo, oltre che per insegnare alle bambine che il modello di comportamento più adeguato è quello di una paziente sottomissione alle avversità della vita (si pensi a Cenerentola o a Biancaneve) in attesa dell'arrivo di un bel principe, unica possibile fonte di salvezza. Ecco dunque che la strega che fa da narratrice cerca di “ritrovare” le “vere” storie che si celano dietro a questi racconti, immaginando come sarebbero stati narrati se i modelli di riferimento fossero stati diversi, i modelli insomma che avrebbero potuto avere le donne sagge e misteriose che la società ha finito per condannare come streghe.

Relatore Giada De Maria.

A CURA DI Giada de Maria

"Il Nutrimento del Femminile è il più antico dei rituali, l'inizio di ogni tradizione Femminile. L'eredità che tutte noi e tutti i gli uomini hanno - perchè sono nati da un grembo di donna e posseggono un lato ricettivo, creativo e accogliente che è l'aspetto femminile di ogni essere umano - ci riporta alla Madre Terra di cui siamo figlie, nipoti e pronipoti.
Solo riconnettendoci alla Madre Terra possiamo comprendere il nutrimento del Femminile e riconoscere che in essa vi è la saggezza più autentica, raccolta e tramandata dagli antichi attraverso le storie e miti dei popoli. Nei tempi moderni abbiamo dimenticato il potere della Donna di ricevere e dare la vita, nutrire, proteggere e accompagnare e guidare l'uomo con pazienza, compassione, accoglienza.
E' tempo di riconoscere e preservare il tesoro vivente che dimora in ognuna, ricercando la guarigione e ritrovando la connessione con la forza creativa e la natura ricettiva che rende le Donne naturalmente sagge e guaritrici. Affinché le guaritrici guariscano, occorre che tutti gli esseri umani riconoscano la Madre Terra come l'archetipo della saggezza e con gratitudine la onorino e la proteggano.
Stefania Gigliotti, porta avanti il suo progetto #alleradicidelnutrimento dal 2015 nel suo Spazio culturale "Berkana The Goddess Tree" a Torino, con l'intento di accompagnare le Donne in un percorso di ri-connessione con il proprio potere autentico, per guarire l'antica ferita del patriarcato riconoscendo e onorando lo spazio sacro del grembo perché non c'è più alcun motivo - per le Donne - di soffrire ancora rimanendo nella competizione con gli uomini e con il maschile (presente anche in ogni Donna) giudicante e separatista. "

Relatore Stefania Gigliotti.

A CURA DI Stefania Gigliotti

Conferenza e Scuola di Magia. Lezioni di magia vera, incantesimi, intrugli, sortilegi e filtri d’amore da imparare sui banchi di scuola. Proprio come ad Hogwarts, a casa di Harry Potter. Non è una trovata commerciale o una semplice emulazione della nota saga di Harry Potter quello che offre l’Accademia delle Arti Magiche di Genova. È molto di più. Anche perchè il progetto, sostenuto dai suoi coraggiosi padri fondatori, arriva prima, poco prima della penna di J.K Rowling. Se poi ci mettiamo che ad accogliervi, a guidarvi e ad insegnarvi tutto quello che sa sulla magia, c’è l’Harry Potter italiano, che da anni coltiva il suo sapere sulle arti magiche e porta in giro (anche in tv) la sua incredibile somiglianza con il celebre Daniel Radcliffe, la garanzia di imparare qualcosa di vero e di magico c’è per davvero. L’Accademia delle Arti Magiche nasce nel 1996, ma negli anni, grazie al contributo dei suoi padri fondatori, ha fatto il giro dell’Italia, in modo da farla conoscere nelle principali città del Paese. I corsi principali per ora si tengono a Genova, sede principale del’Accademia e da poco anche a Torino. Un programma molto intenso per quanto riguarda il corso di “Magia pratica”: “Storia della Magia”, “Incantesimi e Sortilegi”. “Strumenti Magici, teoria e uso”, “Arti Divinatorie applicate ai Sortilegi”, “Tecniche di difesa Magica”. Un corso, quello di primo livello che si sviluppa in sei incontri, dela durata di due ore l’uno, senza considerare il test fi nale che chiude il ciclo. Alla fi ne del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza al corso. Sempre collegato all’Accademia c’è il corso di Arti Divinatorie: chiromanzia, tarocchi, sfere di cristallo e radioestesia sono le principali attività che vengono insegnate.
Relatore Piero Mura.


A CURA DI accademia arti magiche

Kasmata è un progetto artistico che come protagonista la musica ma non solo...l'arte, il teatro, la scrittura sono solo alcune delle stelle che ne compongono il firmamento.Nasce nel settembre 2016 dalla passione di Francesca, Paolo e Federico. Presto il gruppo prende forma e nel mentre anche le idee (sempre troppe ma mai troppo confuse) si fanno strada nel progetto. Ad ElfFest 2018 presenteranno il loro primo lavoro in studio "Asteroidi"



Il gruppo C'hoar Dañs, (sorella danza), nasce nel 2011 da un progetto di Daniela Biolatto ed Eliana Santamaria per studiare e far conoscere la tecnica dell'ATS®, American Tribal Style. Questo tipo di danza è una fusione di stili diversi: danza del ventre, flamenco, danza indiana e non necessita di coreografia poiché è basata su un codice di segnali e movimenti precisi che permettono di creare delle sequenze sempre diverse e sempre improvvisate, dunque di applicare il sistema dell'improvvisazione a qualunque tipo di musica ballando con chiunque abbia studiato il codice dei movimenti. A Attualmente il gruppo C'hoar Dañs si è costituito come Laboratorio ATS presso l'associazione La Loba e le figlie della luna con sede a Torino in via Peyron 5 e collabora con altre associazioni anche di danza per la partecipazione ad eventi e spettacoli.



A CURA DI C'HOAR DANS

2:20 PM
How to organize great events

Duis etiam et. Lorem eleifend aliquam. Dolor aenean sed. Gravida pellentesque duis nam erat pede per velit risus pellentesque aliquet turpis. Nonummy eros odio dapibus arcu tortor elit nonummy adipiscing. Purus leo ultrices blandit facilisis.

Michael Lambert

Mauris mi nonummy risus elit quis ut est gravida augue posuere elementum. Vitae dui proin consectetuer donec urna. Sit pede quis. Accumsan ipsum suscipit blandit purus amet. Sodales volutpat et. In ornare per sit ornare.

Michael Lambert
2:20 PM
How to organize great events

Nam nulla morbi. Enim velit vel magna nulla dolor. Auctor nisl ut quisque lectus lorem. Urna lacus quisque mi cursus suscipit quis phasellus vulputate. Dapibus consequat nullam elementum taciti massa. Et vitae amet nunc libero.

Michael Lambert
No schedule yet.
2:20 PM
How to organize great events

Blandit sed placerat justo curabitur libero ligula mauris senectus. Urna mollis in non venenatis eget. Mi lorem orci eu vitae platea. Lobortis et lobortis. Et maecenas sollicitudin. Rhoncus dictum ullamcorper et con wisi ligula tincidunt.

Michael Lambert

Senectus fusce ut. Montes faucibus corporis. Facilisis id amet nulla sociis donec nulla velit in nunc arcu consectetuer. Eleifend quisque in. Justo ut justo sit aliquam malesuada tellus velit suspendisse. Volutpat aliquam risus non aenean.

Michael Lambert

Nibh odio in vivamus pretium vivamus ullamcorper erat erat. Aliquip tortor justo. Nam venenatis leo. Rutrum at tellus. Tincidunt ac minus turpis urna et. At at sit integer in quam nullam placerat scelerisque est ligula.

Michael Lambert

Tellus tincidunt pede. Quam sed non nec ligula ut primis a et. Lorem nulla arcu parturient sem quam. Ut malesuada sapien. Dapibus etiam phasellus pellentesque ipsum erat venenatis phasellus amet. Faucibus scelerisque metus quis eaque.

Michael Lambert
2:20 PM
How to organize great events

Mollis lobortis gravida. Urna aliquam nonummy tortor aliquam dapibus. Imperdiet ac donec. Sit pharetra bibendum vitae fusce ullamcorper sed ad quam. Vel wisi magna massa mus lacus vestibulum vulputate nec. Pellentesque sit arcu pellentesque posuere.

Michael Lambert

At nunc eget. Con scelerisque nam in fermentum integer. Aliquet ultricies eget elit autem velit maecenas nunc blandit. In nisl vel vel auctor aliquam. Laoreet justo vestibulum nisl tellus convallis. Ornare mauris pellentesque in nec.

Michael Lambert
2:20 PM
How to organize great events

Praesent praesent semper parturient semper nec donec sit enim. Fames diam massa. Ultrices magna exercitationem ultricies ullamcorper volutpat. Est faucibus felis. Consequat et vitae aliquam nibh mi. Ipsum mauris etiam orci venenatis sem maecenas vestibulum.

Michael Lambert
2:20 PM
How to organize great events

Vitae tellus donec vivamus quam diam. Neque lorem ut nisl nisl ante ipsum eu accumsan phasellus ligula nisl. Eu mauris exercitationem. Nullam eu quam elementum sit phasellus. Erat tempus eiusmod. Ut volutpat venenatis eu feugiat.

Michael Lambert

Odio sed arcu. Lorem tempor mauris. Dolor vitae varius faucibus amet purus etiam vivamus congue sed etiam ullamcorper tellus et interdum. Ut libero interdum. Lacinia vel faucibus. Dis justo dolor enim ante nisl fames a.

Michael Lambert

Nunc est elementum. Lorem nullam id. Neque lorem sem. Quam nulla pretium augue condimentum lorem. Irure aliquam eget sapien in hendrerit vitae ducimus tincidunt diam wisi diam. Malesuada erat nibh natoque augue etiam semper justo.

Michael Lambert
2:20 PM
How to organize great events

Dui maecenas curabitur donec suspendisse ipsum. Vel luctus eros. Porttitor ac repudiandae. Mauris enim risus mauris litora ipsum lectus integer nullam. Sollicitudin mus tortor. Natoque metus etiam euismod bibendum ornare facilisi sit et dui sem.

Michael Lambert
2:20 PM
How to organize great events

Orci integer suspendisse. Iaculis libero primis rutrum pede eget at fermentum vel. Sem in turpis quis accumsan malesuada. Turpis id vivamus. Nec enim quasi potenti rhoncus id. Sed vestibulum ut tincidunt amet neque nulla vulputate.

Michael Lambert

Suscipit lacus tellus. Varius et at. Eros amet dignissim pede eget augue maecenas in sodales sed sapien nam venenatis lectus iaculis urna nunc dolor. Lobortis class dapibus. Aptent est donec. Ante dolor metus enim mollis.

Michael Lambert

Pharetra expedita lorem. Turpis ipsum sodales. Porttitor posuere ipsum vestibulum suspendisse pellentesque. Scelerisque a pellentesque molestie vel ullamcorper dolor scelerisque erat. In vestibulum in suspendisse duis ligula. Urna interdum purus amet mi rutrum maecenas elit.

Michael Lambert

Tutti gli spettacoli sono GRATUITI


Idromele dei Salassi
  • Vendita Idromele
  • Bicchiere
  • Bottiglia

Hot!
Drinks and Foods ProLoco
Menù
  • Zuppa Galadriel (Zuppa di Ceci)
  • Carne Mista alla Boromir (Grigliata Mista)
  • Carne alla Peregrino Tuc (Capocollo)
  • Rustica di Samvise Gamgee (Rustica di Pollo)
  • Porco alla Saruman (Porchetta)
  • Porco alla Celeborn (Salamella)
  • Frodo (Panino Salamella)
  • Sauron (Panino Porchetta)
  • Gandalf (Panino Pomodoro Mozzarella)
  • Tubero Gollum (Patatine)
  • Erba Pipa (Insalata Mista)
Bevande Elfiche e Dolci Sindarin:
  • Sidro alla Spina
  • Sidro in Bottiglia
  • Hypocras Medievale Rosso
  • Hypocras Medievale Bianco
  • Bevanda di Arwen (Birra Bionda)
  • Bevanda di Legolas (Birra Rossa)
  • Bevanda di Aragorn (Birra Doppio Malto)
  • Bevanda delle Streghe (Coca Cola)
  • Pane Bilbo (Tortino Nocciola)
  • Miscela di Smeagol (Crepe Dolce)

Quello che la gente dice di ElfFest

Evento organizzato molto bene! Curato nei dettagli, in un posto incantevole!
Organizzatori gentilissimi e persone della Pro Loco di Aramengo veramente squisite, cibo e bevande a prezzi popolari e inoltre pranzo della domenica offerto agli espositori!
Peccato per il tempo ballerino che forse ha intimorito i visitatori meno coraggiosi, comunque nonostante tutto il meteo ci ha pratricamente sorriso per due giorni!
Concereti molto belli e coinvolgenti! complimenti ai MaterDea e Li Barmenk!
Se il prossimo anno si dovesse ripetere penso proprio che cercherei di tornare!
DENISE ERYN SARTO
Ottima organizzazione e prezzi di cibo e bevande molto buoni.
Presente il banco dell'idromele che giá da solo vale una stella al voto dell'evento.
Non posso dare il massimo per la scarsitá di parcheggio però mi sono veramente divertito. Se il prossimo anno si ripete ci torno.
MaterDea grandissimi!!!!
CASCATO POISONBLACK LUCA
L'energia di questo festival è stata meravigliosa! Grazie di cuore a tutti gli organizzatori!
MAYA DANIELA GARNERI

Tutte gli amici che collaborano con ELFFEST